Il Pronto Soccorso (PS) quale prima porta di accesso all'ospedale rappresenta il più importante punto di contatto tra il sistema sanitario e i bisogni dei cittadini. In Italia gli accessi al PS dell'anno 2009 sono stati 22.741.500, ovvero 379 per 1.000 abitanti, di cui circa il 15,5% si sono trasformati in ricovero.

Il Pronto Soccorso è per sua natura una delle aree più problematiche all'interno di un ospedale per molteplici fattori: alto numero di accessi, casistica molto variegata, impossibilità di programmazione delle attività. Negli ultimi mesi, l'attività del Pronto Soccorso in termini di efficienza e qualità del servizio fornito è stata più volte oggetto di attenzione e discussione, e purtroppo talvolta sotto accusa, soprattutto in seguito a molteplici disagi manifestati dalla popolazione.

Le aziende sanitarie italiane sono chiamate a cercare soluzioni sempre più efficaci per migliorare il funzionamento del PS. La gamma delle innovazioni in questo senso è numerosa e varia.

Progea si propone come partner delle aziende sanitarie che vogliono essere protagoniste del proprio cambiamento nella ricerca di soluzioni organizzative finalizzate a migliorare la gestione del flusso dei pazienti in PS e la qualità del servizio erogato. Di seguito le attività sviluppate da Progea sull'area dell'emergenza-urgenza.

 



La proposta consulenziale
Progea ha elaborato un pacchetto consulenziale per la realizzazione di un check-up completo dei Pronto Soccorso volto ad individuare le linee organizzative e operative utili al miglioramento delle performance al fine di fornire alla Direzione una analisi strutturata e multidisciplinare che possa consentire di definire un ordine di priorità in termini di azioni di miglioramento.

Le aree tematiche prese in considerazione con il check-up sono quelle che la nostra esperienza, rafforzata dalla letteratura nazionale e internazionale, riconosce essere i nodi nevralgici:

- Attività del PS: accessi, triage, dimissioni e trasferimenti;
- Politiche, procedure e prassi per il coordinamento delle attività;
- Logistica;
- Gestione del personale;
- Organizzazione del lavoro nel PS e relazioni con le unità organizzative dell'ospedale (consulenze, esami urgenti, gestione dei follow up, ecc.);
- Sistemi di valutazione delle performance attivati;
- Valutazione della tenuta della documentazione clinica come sistema di integrazione delle professionalità nei confronti dell'utente;
- Costi dei fattori produttivi impiegati in PS.

Per una descrizione completa del progetto, è possibile consultare la proposta allegata.

 Scarica la proposta completa

 Visualizza la presentazione del progetto


Le iniziative formative

Progea propone un percorso formativo ad hoc relativo all'area dell'emergenza-urgenza.
Il corso è destinato a tutti gli operatori sanitari a vario livello coinvolti nel PS: da chi ricopre ruoli gestionali, quali il Responsabile del PS e il Coordinatore Infermieristico del PS, a chi è coinvolto in prima linea, quali medici ed infermieri del PS, nonché ai Responsabili Qualità e Risk Manager.
L'obiettivo del programma formativo è quello di condividere un metodo per valutare in modo efficace il proprio contesto organizzativo attraverso una analisi multidisciplinare.



Una esperienza maturata
Progea, in collaborazione con Joint Commission International, ha maturato una significativa esperienza pluriennale di valutazione dell'area di emergenza-urgenza in un progetto regionale.
Tale esperienza ha apportato una significativa spinta al miglioramento nei PS della Regione e ha consentito di sperimentare, affinare e consolidare una metodologia multidisciplinare e innovativa. 

Vai alla pagina dedicata al Progetto Regionale