Formazione
Progetto formativo per la Valutazione dello stress da lavoro correlato


Il contesto

Il D.Lgs. 81/2008 prevede che tutti i datori di lavoro (pubblici e privati) debbano effettuare la valutazione dei rischi correlati allo stress da lavoro. Tale valutazione doveva essere effettuata entro il 31.12.2011. 

Ma la valutazione dello stress da lavoro correlato non è semplicemente un adempimento di legge, bensì un'attività indispensabile per la prevenzione dei rischi.

 

Dove? Chi?

Lo stress lavorativo può verificarsi in qualunque luogo di lavoro e può riguardare qualunque lavoratore, a prescindere dalla dimensione dell'azienda, dal campo di attività, dal tipo di contratto o di rapporto di lavoro: lo stress può collegarsi ad una serie di manifestazioni psicofisiche che, a lungo andare, possono alterare marcatamente la salute individuale, ripercuotendosi in termini negativi sulle performance individuali e, quindi, anche su quelle dell'organizzazione.

 

Quale il contributo di Progea?

Progea realizza un percorso che permetta all'Azienda di effettuare e di presidiare la valutazione, nonchè gestire efficacemente lo stress da lavoro correlato. In generale, le attività da svolgere, anche sulla base della normativa di riferimento, si articolano in tre fasi:

 

  1. la valutazione preliminare (resa obbligatoria dalla circolareministeriale del 18/11/2010)
  2. la valutazione approfondita
  3. le azioni correttive

 

Nello specifico, il supporto di Progea viene definito in base alle specifiche esigenze dell'Azienda e prevede il coinvolgimento attivo della Direzione e del management dell'Azienda. 

L'approccio didattico di Progea si fonda sulla sua ventennale esperienza in campo sanitario ed è costruito sull'evidenza scientifica e sulla letteratura internazionale; Progea propone un processo integrato che analizza in modo approfondito le eventuali criticità emerse, in modo da non incorrere in "falsi negativi" poco descrittivi, ma giungere ad una valutazione solida e oggettiva basata su indicatori appositamente costruiti.

 

Quali i tempi di realizzazione?

Per la Fase 1 (Valutazione preliminare) si stima un impegno di circa 10 giornate di lavoro; per le Fasi 2 (Valutazione approfondita) e 3 (Azioni correttive) l'impegno dipenderà dall'intensità di lavoro che si renderà necessaria sulla base dei risultati ottenuti dalla Fase 1.